Nel momento del bisogno

SSS teaches

(tratto da “The Man called Siri Singh Sahib”)

SSS teaches

 

“A tutti gli studenti nella 3HO
A tutti i Sikh del Guru
A tutti i Singh Sahib e Mukhia Singh Sahib e ai membri del Khalsa Council

 

“Io Harbhajan Singh Yogi con la presente richiedo che ogni studente nella famiglia della 3HO e ogni persona in qualsiasi posizione, diretta o indiretta, nel Sikh Dharma possa per favore essere informata che, in caso di qualsiasi bisogno di assistenza in cui un dubbio possa essersi verificato direttamente o indirettamente in qualsiasi classe o ashram, ha il diritto e il privilegio di chiamarmi al (213) 273-9422 . . Nel caso io sia fuori dell’ashram, questa persona può lasciare un numero telefonico così che io possa richiamarla non appena possibile. Sarà un privilegio per me servirla, parlarle e discutere con lei . . .

“Nel caso in cui un insegnante esprimesse qualsiasi dubbio circa gli insegnamenti o circa la sua stessa personalità a qualsiasi studente, mi si può chiamare immediatamente, e allo stesso insegnante deve essere detto, come gesto di rispetto, che dovrebbe contattarmi immediatamente. Nel caso in cui lui adducesse una scusa futile quale la mancanza di soldi, lo studente dovrebbe aiutarlo dandogli del denaro come carità nel nome di Dio, in modo che l’insegnante possa telefonare e possa recuperare la fiducia. Per questo karma e questa carità, tale persona sarà benedetta per generazioni.

“Tutti gli studenti devono sapere che devono mantenere alta la fiducia degli insegnanti in caso di debolezza o di momenti difficili. Questo karma sarà ricompensato con generazioni di pace e tranquillità per tutte le famiglie.

“Questa mia richiesta può essere controfirmata come segno che è stata letta da tutti gli studenti dell’ashram, dai Sikh del Siri Guru Granth Sahib, dai cercatori della Verità e da tutti i membri del Sikh Dharma; e una fotocopia può essere rispedita a me per i miei archivi. Una copia deve essere sempre esposta, in grassetto, in ciascun ashram.

“Nel Nome del Cosmo che prevale attraverso ognUNO e del Santo Nam che controlla il mondo”

 

                                                                                    Umilmente vostro,
Yogi Bhajan
Camp Washington, D.C.
1 Novembre, 1974

 

In Time of Need

 

“To all students in 3HO
To all Sikhs of the Guru
To all Singh Sahibs and Mukhia Singh Sahibs and members of the Khalsa Council

 

“I Harbhajan Singh Yogi hereby request that every student in the 3HO family and every person in any position, direct or indirect, in Sikh Dharma may please be informed that in case of any need of guidance where a doubt may have happened directly or indirectly in any class or ashram, they have the right and privilege to call me at (213) 273-9422 . . In case I am out of the ashram, they can leave an operator number so I can call them as immediately as I can. It shall be a privilege for me to serve them, to talk to them and to discuss with them . . .

“In case a teacher expresses any doubt about the teachings or about his own personality to any student, immediately a call may be made to me, and the same teacher may be told as a token of reverence that he should also contact me then and there. In case he makes a lame excuse that he has no money, the student should help by giving money as a charity in the name of God, so the teacher can make the phone call and faith may be brought back again. For this karma and charity, such person will be blessed through generations.

“All the students must know that they must upkeep the faith of teachers in case of weakness and weak moments. This karma will be rewarded with generations of peace and tranquility throughout the families.

“This request of mine may be countersigned as a token of having been read by all ashram students, Sikhs of the Siri Guru Granth Sahib, seekers of Truth, and all Minister and members of the Sikh Dharma; and a xeroxed copy may be returned to me for my records. One copy shall always, in bold letters, be displayed in each ashram.

“In the Name of the Cosmos which prevails through everyBODY and the Holy Nam which holds the world.”

 

                                                                                    Humbly yours,
Yogi Bhajan
Camp Washington, D.C.
November 1, 1974

Traduzione e adattamento in italiano a cura di Sujan Singh e Nimrita Kaur

 

Download articolo

Hai trovato interessante questa pagina? Condividila!

Torna Su