Il Potere della Shabad, del Gurbani Kirtan e del Naam Simran

Siri_Guru_Granth_Sahib.jpg

Come spiegato da Siri Singh Sahib Bhai Sahib Harbhajan Singh Khalsa Yogiji
(tratto da sikhnet.com)

Nel Siri Guru Granth Sahib, ogni Shabad ha il proprio dominio, forza, riddhi (ricchezze terrene), siddhi (forza spirituale), e naunidhi (i nove tesori). Tutti i poteri occulti sono nella Shabad.

La recitazione della Shabad vi dona il potere di recuperare (o liberare o riscattare – orig.“redeem”) gli ambienti. La Shabad è una parte del potere di Dio, e quando la Shabad si fonde dentro di voi, voi diventate Dio.

I piedi di loto di Dio è la Shabad di Dio. Il suono stesso vi innalzerà e allontanerà il disagio e la tristezza da dentro di voi. Meditate nel vostro cuore sui piedi di loto di Dio.

Il suono dello spirito è la Shabad. Decorate voi stessi con questo. La Shabad è la fontana dello spirito. Questa vi farà crescere e fluire sempre.

La mente neutra registra la Shabad, la Verità. Quando la vostra mente è fuori controllo, la Shabad si attiva automaticamente. La Shabad ha il potere di controllare voi e la vostra mente, non c’è altro modo. La Shabad porta l’equilibrio interiore. Il potere dell’equilibrio interiore è la Shabad, e il potere della Shabad è l’equilibrio interiore.

Quando (è) controllata, la nostra mente può creare grandi cose, perché anche il potere della mente è infinito. Quando (è) disciplinata può cambiare le vibrazioni e la psiche magnetica della terra. Questa è la ragione per cui noi veniamo prima del Siri Guru Granth Sahib e recitiamo il kirtan. Il Kirtan è per cambiare la psiche magnetica dell’universo con le vibrazioni della Parola del Guru, il Naad, cosicché noi possiamo arricchire il sé nell’estasi.

Il Gurbani Kirtan, quando recitato correttamente, aggiunge più armonia al Gurbani, ma quando non è recitato correttamente può invertirne l’effetto. Il Kirtan deve essere conformato al tempo, puro, sincero, e il raag (la modalità musicale) dovrebbe essere esatto. È una disciplina pura. Ognuno dovrebbe partecipare e recitare in questa disciplina.

Il Nam Simran (il continuo ricordo del Nome di Dio) è la preparazione per il Gurbani. Voi arate il terreno, rendete la terra pronta e dopo recitate il Simran. Il Simran è il Gurmantra (il mantra dato dal Guru). Il Khalsa recita “Wahe Guru”, e un Sikh recita “Sat Naam”.

“Sat Nam” può elevare la consapevolezza di ogni persona all’Infinito, e “Wahe Guru” può portare all’esperienza di questo Infinito.

“Wa” significa Infinito, “He” significa Tu, e “Guru” significa Sé. Quando (è) cantato, vi porta molto vicino a Dio.

Sat Nam è una Panch Shabad (mantra che contiene cinque suoni). “Sa” significa Infinito, “Ta” significa nascita, “Na” significa morte e “Ma” significa resurrezione.

Sat Nam è la Shabad in cui voi avete la superiorità su Dio. Dio è uno schiavo nelle mani dei devoti. Sat Nam purifica interamente il tempo e lo spazio, quando lo ripeti una volta, non importa quando. È un superiore auto-potere di Dio. Dio è ricordato per le sue azioni.

Il Nam Simran è necessario per preparare il Gurbani ad avere i suoi effetti. E’ la completa scienza della Parola e del suono. Cambia il metabolismo umano biologico e psicologico del (suo) corpo, mente e anima.

Traduzione e adattamento in italiano a cura di Susan Grace e Sujan Singh

 

Download articolo

Hai trovato interessante questo articolo? Condividilo!

Torna Su